Inviare soldi in Cina: consigli e suggerimenti



L'obiettivo di questa sezione è dare un aiuto a chi deve inviare soldi in Cina e sta esaminando quali sono le opzioni meno care.
Per inviare denaro in Cina c'è la possibilità di avvalersi del classico circuito delle banche, utilizzare le Poste Italiane che hanno una convenzione con MoneyGram, oppure andare dagli operatori specificamente dedicati al trasferimento di denaro all'estero.

Individuare un sistema conveniente per inviare soldi all'estero è diventato sempre più fondamentale per i lavoratori immigrati che vivono in Italia. Molti di essi infatti hanno parte dei parenti che è residente in madrepatria e saltuariamente trasferiscono fondi in patria per sostentare i familiari o per mettersi da parte dei risparmi per comprarsi una casa. A volte addirittura i genitori sono venuti in Italia lasciando nella città di provenienza i loro stessi figli, presso i nonni o dei parenti, e in questa situazione inviare soldi all'estero è imprescindibile per il loro mantenimento.

Nonostante le commissioni di cambio sono un po' più elevate, le agenzie "Money Transfer" sono spesso preferite dagli immigrati perché offrono dei vantaggi interessanti:

  • I soldi inviati giungono nel paese estero di norma entro 24/48 ore
  • Il ricevente non deve per forza avere un conto in banca ma può ritirare i soldi in contanti
  • L'agenzia comunica già al momento dell'invio quale sarà l'importo che sarà ricevuto dal destinatario
  • Non vengono applicate commissioni aggiuntive a chi riceverà i soldi
  • Per invii di denaro al di sotto dei 2000 euro non è necessario presentare documenti attestanti la provenienza del denaro

Per quest'ultimo motivo in particolare il canale dei Money Transfer è spesso quello più utilizzato dagli immigrati che non sono in possesso del permesso di soggiorno per lavoro o che stanno lavorando in modo non regolare e che hanno bisogno di inviare soldi all'estero.

Una buona alternativa da prendere in considerazione per inviare soldi all'estero è quella di rivolgersi a uno degli uffici postali presenti in tutte le città italiane, che per questo servizio si avvalgono di MoneyGram.

Il consiglio che vogliamo dare è di chiedere informazioni su quotazione di cambio e commissioni applicate dai differenti operatori tramite i quali è possibile inviare denaro in Cina e fare una comparazione per stabilire qual'è l'offerta più conveniente. Un altro fattore rilevante da considerare è il tempo necessario per il trasferimento del denaro: rivolgendosi a uno sportello bancario a volte sono richieste anche parecchie settimane prima che l'ammontare inviato sia disponibile e in genere è necessario che il destinatario sia intestatario di un conto corrente bancario, tramite le agenzie di trasferimento denaro al contrario il denaro arriva in 24-48 ore e quasi sempre non è indispensabile che il destinatario sia titolare di un conto in banca.